Manodopera a basso costo

Fruire di manodopera a costi estremamente concorrenziali senza cercare soluzioni al di fuori dell’Italia, questo è quanto può offrire l’azienda Lavoro&Futuro srl presso la Casa Circondariale di Verona.

Tutto nasce dal credo aziendale sul Diritto alla Dignità Umana e da una forte determinazione del Ministero di Giustizia espresso dall’obiettivo n° 52 riguardante il “recupero e reinserimento sociale del detenuto”.

Lavoro&Futuro srl assume, come dipendenti, i detenuti che lavorano in ambienti appositamente adibiti nel rispetto delle norme di sicurezza: il carcere diventa fabbrica.

Il progetto è supervisionato da due imprenditori con esperienza pluri-decennale:

Giuseppe Ongaro
Giuseppe Ongaro348 6507166
Edgardo Somma
Edgardo Somma347 7220219

La pulizia di parti meccaniche sia plastiche che ferrose viene fatta a mano o con appositi utensili, il controllo di qualità è molto accurato, la produzione di portabiciclette è un fiore all’occhiello.

La commessa più consueta è il confezionamento di articoli promozionali per aziende, fiere ed eventi particolari, gestiamo la produzione di parecchie migliaia di pezzi al giorno. 300mq medi al giorno di composizione manuale di mattonelle a mosaico ci pongono al vertice della produzione in Italia.

Per gli assemblaggi sia di parti meccaniche che di schede elettriche fruiamo di manodopera specifica scegliendo chi lo faceva come lavoro o tra i detenuti che hanno frequentato i corsi di specializzazione che sistematicamente si svolgono in carcere.

La nostra formula “chiavi in mano” – il prodotto viene totalmente assemblato e testato come nel caso dei totem per la stampa digitale delle fotografie. Abbiamo anche una attrezzata officina per la saldatura a filo.

Data Entry – disponiamo di un laboratorio attrezzatocon personal computer, fruibile da 12 operatori, dove svolgiamo attività di inserimento dati per società terze.

Logistica – siamo attrezzati con nostri furgoni per l’eventuale ritiro e consegna dei lavorati.

E’ una formula che fa bene a tutti, ai detenuti che hanno un loro regolare stipendio, divengono indipendenti e spesso possono aiutare i loro familiari, alle Aziende che, oltre all’importantissimo aspetto etico-sociale, colgono una opportunità per la loro marginalità evitando la delocalizzazione all’estero di reparti produttivi.

Due ambiziosi progetti realizzati negli ultimi tempi sono: l’officina meccanica per saldatura con eventuale lavorazione della carpenteria e la produzione di mattonelle a mosaico. Ciò permette di creare sempre una maggiore specializzazione dei lavori svolti dai detenuti affinché questi ultimi possano approcciare con un “vero” curriculum vitae al mondo del lavoro “esterno” una volta finito il periodo detentivo.